Ravenna

3 volte capitale dell’impero. 8 monumenti patrimonio dell’Unesco. Un’autentica raccolta di mosaici bizantini. E ancora, siti archeologici, musei ed eventi: più di un motivo per visitare Ravenna!

Arte, storia e cultura sono le tre principali caratteristiche di Ravenna.

Innanzitutto, la città conserva il più ricco patrimonio di mosaici databili tra il V e il VI secolo d.C. all’interno di edifici paleocristiani e bizantini; la fama di questi mosaici è tale da aver promosso anche una street art che potesse coniugare l’antica tecnica con il linguaggio contemporaneo, oltre ovviamente alle numerose citazioni nei libri di storia.

La città ha anche un occhio di riguardo per l’ambiente naturale: nonostante la città sia fortemente antropizzata, i suoi parchi sono sempre ben attrezzati e non mancano i giochi per i più piccoli. Ai Giardini Pubblici ha sede l’Osservatorio Astronomico, mentre il Parco Teodorico immerge nel verde il Mausoleo del grande re ostrogoto; il Giardino Rasponi, infine, ci porta alla riscoperta delle erbe dimenticate, ed è possibile ammirare varie specie di alberi nel Parco della Rocca Brancaleone.

Ravenna, come dicevamo, è anche cultura: impossibile non citare i grandi personaggi della letteratura che hanno attraversato questa notevole città. Da Vitruvio a Svetonio, da Dante a Machiavelli, da Wilde a Dario Fo –  numerosi poeti, filosofi e scrittori hanno incontrato in Ravenna un luogo di riflessioni e spunti letterari.

Infine, Ravenna offre la possibilità di particolari degustazioni con i suoi percorsi enogastronomici: lasciati conquistare dai vini tipici locali come il Sangiovese, il Trebbiano e il Pagadèbit, o quelli perfetti per accompagnare i dolci come l‘Albana. O dalla pasta fatta in casa, che la città ama nella forma dei passatelli profumati con parmigiano e noce moscata; o ancora, vicino al porto, con tagliolini allo scoglio o spaghetti con le vongole appena pescate.